Come migliorare l’efficienza del tuo magazzino - O&T Costruzioni Metalliche

Se vuoi migliorare l’efficienza del tuo magazzino, devi prima di tutto curare l’organizzazione e ogni dettaglio della gestione logistica. Quello di cui hai bisogno è un magazzino che sia strutturato in funzione delle esigenze effettive della tua impresa. Tieni presente che riuscirai a guadagnare tempo solo se punterai sulla specializzazione delle mansioni e se i tuoi dipendenti saranno messi nelle condizioni di lavorare in completa sicurezza. Come? Seguendo i consigli che trovi di seguito

10 consigli per migliorare l’efficienza del tuo magazzino

Attenzione agli errori

Un magazzino è efficiente nel momento in cui si riduce al minimo l’errore: un obiettivo che può essere raggiunto attraverso una serie di controlli di qualità. La verifica degli ordini deve avvenire in corrispondenza di tutte le fasi principali del processo: non solo quando le merci entrano nel magazzino, ma anche al momento del picking e, ovviamente, prima della spedizione.

La preparazione dei prodotti con caratteristiche simili

Maggiore è l’ottimizzazione del tempo in fase di approntamento del materiale e più il tuo magazzino è efficiente. Per questo ti serve un’analisi specifica, utile – tra l’altro – a verificare la somiglianza di due o più prodotti. Se ci sono articoli simili, questi possono essere gestiti in simultanea, così da velocizzare il picking.

I vantaggi offerti dal cross-docking

Non sottovalutare l’importanza del cross-docking, cioè la soluzione logistica grazie a cui è possibile diminuire la movimentazione della merce. In tal modo si riducono i tempi, a beneficio di una maggiore produttività, in quanto ingresso merci e spedizione vengono coordinate al fine di evitare lo stoccaggio e aumentare la velocità di consegna.

Le rotture di stock

Automatizzare la gestione delle rotture di stock, coinvolgendo il team del post vendita e lo staff commerciale, permette non solo di evitare perdite di tempo, ma anche di contrastare anche il livello di insoddisfazione della clientela. La soluzione più comoda è quella che prevede di inviare in automatico un messaggio di posta elettronica che segnala la data di arrivo della merce.

L’organizzazione dei prodotti

Approfitta degli scaffali metallici per organizzare gli articoli a seconda della tipologia di riferimento. Un’idea potrebbe essere quella di distinguere i prodotti deperibili o freschi dagli altri, oppure di prevedere per gli articoli più ingombranti e voluminosi una gestione a sé stante. Quel che conta è che l’organizzazione ti aiuti a velocizzare il flusso logistico, con un significativo risparmio di tempo.

Gli articoli ad elevato turnover

Predisporre punti specifici dedicati agli articoli che hanno un turnover elevato consente di ottimizzare tempi ed energie: in genere ce ne sono in tutti i magazzini. Se prevedi un’area destinata ai prodotti che ricevono più ordini, e che quindi sono più movimentati, l’efficienza del tuo magazzino ne risentirà in positivo.

Come strutturare gli spazi

In generale, per la catalogazione di ogni articolo deve esserci una regola ben precisa, alla base della collocazione: è fondamentale per definire i percorsi logistici grazie a cui si possono raggiungere gli articoli desiderati. Inoltre, è importante che le aree di lavoro e di stoccaggio siano ben delimitate, con distinzioni fra quelle di trasporto, quelle di spedizione, quelle di raccolta, e così via.

L’attribuzione delle mansioni

Se un magazzino è ben strutturato ogni collaboratore sa esattamente che cosa deve fare, poiché i compiti che vengono loro attribuiti sono molto precisi e dettagliati. Una buona idea per la distribuzione delle mansioni può essere quella di prevedere un’assegnazione differenziata in base alle varie aree del magazzino: l’imballaggio, la spedizione, il picking, e così via.

La gestione dell’ambiente di lavoro

Ogni tua azione deve essere finalizzata a migliorare l’ambiente di lavoro. In termini pratici, questo vuol dire mettere a disposizione dei dipendenti lettori di codici a barre di qualità e fornire un sistema gestionale WMS dalle performance elevate. I lavoratori, inoltre, devono essere messi nelle condizioni di muoversi solo quando è realmente necessario: a questo scopo è opportuno ottimizzare la collocazione degli articoli sugli scaffali, al fine di agevolare i prelievi. Anche il trasporto dei carichi pesanti deve essere limitato, e questo obiettivo può essere raggiunto con un transpallet o con un carrello elevatore.

La giusta strategia

Il consiglio più importante di tutti, però, è quello di trovare una strategia logistica in linea con i tuoi bisogni: quindi devi capire quali sono le tue necessità, il che è possibile solo tramite una valutazione accurata del magazzino. È chiaro che una logistica da 50 ordini al giorno ha esigenze diverse rispetto a una logistica industrializzata da più di un migliaio di ordini al giorno. In tutti e due i casi, però, puoi darti da fare per aumentare la produttività del tuo magazzino per mezzo di una strategia mirata e studiata su misura.

Se anche tu hai intenzione di migliorare efficienza del magazzino con O&T Costruzioni Metalliche, contattaci: troveremo le soluzioni migliori per le tue esigenze e per approfondimenti, ti consigliamo di leggere il seguente articolo: Cos’è un magazzino dinamico

 

oetcostruzionimetalliche


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

2 × quattro =


O&T S.r.l. COSTRUZIONI METALLICHE
Sede legale e amministrativa:
Via Nino Zucchelli, 5
24023 Clusone [BG]



CONTATTI
Tel. +39 0346 22.39.8
info@oetcostruzionimetalliche.it

Fax Uffici – +39 0346 21475
Fax Produzione +39 0346 25962



Dati Aziendali
Cod. Fisc. e P.Iva: 03631600164
Cap Soc. i.v. €100.000,00
REA BG 394947


Privacy PolicyCookie PolicySezione Trasparenza