5 buoni motivi per scegliere le pareti divisorie - O&T Costruzioni Metalliche

Pareti divisorie: cosa sono e a cosa servono

Le pareti divisorie rappresentano degli elementi di arredo a cui si può ricorrere quando si ha la necessità di separare e ottimizzare gli spazi all’interno di ambienti molto grandi, soprattutto in contesti di lavoro. Per quanto gli open space possano essere utili e apprezzati, con le pareti divisorie mobili si ha la possibilità di arredare con successo e al contempo dare un’identità più precisa agli ambienti: non solo per una questione di funzionalità, visto che in questo modo è possibile limitare i rumori, ma anche per garantire un livello di privacy più elevato. Ovviamente, le pareti mobili divisorie contribuiscono anche a migliorare l’aspetto estetico degli ambienti di cui fanno parte, grazie a particolari soluzioni di design.

Quali tipi di pareti divisorie esistono

Esistono diverse tipologie di pareti divisorie, che si dimostrano decisamente versatili e possono essere personalizzate dal punto di vista delle forme, dei colori e dei materiali di composizione. Ecco, per esempio, le pareti divisorie in alluminio o in pvc garantiscono una maggiore privacy rispetto a quel che avviene con la scelta delle pareti divisorie in plexiglass o in vetro, da cui nasce una suddivisione degli spazi meno evidente. Non mancano, sul mercato, le pareti realizzate con pannelli fonoassorbenti, grazie a cui è possibile ridurre i rumori e ottimizzare l’acustica degli spazi. Le pareti in vetro possono avere spessori differenti ed essere realizzate in vetro stratificato o temperato, con molteplici opzioni di personalizzazione per le finiture. Da non dimenticare, ancora, le pareti divisorie in ferro, che spesso sono pareti attrezzate: insomma, non solo divisori, ma elementi di arredo veri e propri che possono fungere da armadi contenitori, librerie o cassetti. Infine, un’ultima distinzione è quella tra le pareti mobili per interni e le pareti mobili per esterni: la suddivisione degli spazi, infatti, può essere una necessità anche in ambienti outdoor, come per esempio una terrazza o un giardino.

5 motivi per scegliere le pareti divisorie

Ci sono molte buone ragioni per cui vale la pena di prendere in considerazione l’ipotesi di optare per le pareti divisorie, sia in un contesto domestico che sul posto di lavoro. Vediamole assieme.

Una soluzione pratica e poco costosa

L’installazione delle pareti divisorie non richiede lavori edili di alcun genere né opere murarie: questo è sinonimo non solo di praticità, ma anche di risparmio. Non solo: visto che si tratta di pareti mobili, queste soluzioni possono essere spostate in caso di necessità. Se si desidera modificare la suddivisione degli spazi e la conformazione dell’ambiente di lavoro, per esempio a causa di nuove necessità che sono sopravvenute nel corso del tempo, lo si può fare senza problemi.

Tutta la privacy che si desidera

Grazie alle pareti divisorie, è possibile ottenere una condizione di privacy e riservatezza, sia a livello visivo che sul piano sonoro. Quando si parla di privacy, infatti, non si fa riferimento solo alla necessità di non essere visti, ma anche al desiderio di non essere ascoltati, per esempio mentre si parla con un’altra persona o si è al telefono per una importante conversazione di lavoro. Si tratta di un aspetto molto importante anche negli uffici e, in generale, negli spazi destinati a un uso professionale.

Design ed estetica per un arredamento perfetto

Lo abbiamo già messo in evidenza: al di là delle loro funzioni pratiche senza dubbio importanti, le pareti divisorie mobili sono anche elementi di arredo, e in quanto tali molto curate nella loro estetica e nel loro design. La varietà di proposte a disposizione sul mercato, poi, permette di scegliere la soluzione che si preferisce per una perfetta armonia con il resto dell’arredamento. Dai materiali ai colori, passando per le finiture, ogni dettaglio può essere scelto per dare vita ad ambienti personalizzati e creati su misura. Insomma, una parete divisoria fa parte a tutti gli effetti dell’arredamento e si può sfruttare per finalità estetiche anche per nascondere alla vista un impianto di climatizzazione, un impianto elettrico o qualsiasi altro elemento che si preferisce celare.

La facilità di installazione e di manutenzione

L’installazione di una parete divisoria è davvero semplice, proprio perché non c’è bisogno di rompere muri, di scavare o di effettuare qualsiasi altro intervento invasivo, destinato a generare rumore o a sporcare. Insomma, non servono interventi strutturali, e questo vuol dire che le pareti divisorie possono essere montate in tempi rapidi; lo stesso dicasi per un eventuale smontaggio. Ovviamente, per queste pareti non c’è bisogno di richiedere una specifica concessione edilizia. Nel corso del tempo, poi, la manutenzione richiesta sarà minima: a differenza di una parete in muratura, una parete divisoria mobile non ha bisogno di essere riverniciata a intervalli regolari. Un vantaggio da non sottovalutare!

O&T Costruzioni Metalliche  e Pareti divisorie

O&T Costruzioni Metalliche è il punto di riferimento a cui puoi affidarti se sei alla ricerca di pareti divisorie di qualità: clicca qui per contattare l’azienda e richiedere un preventivo. Sarai certo di trovare la soluzione migliore per le tue esigenze a prezzi davvero competitivi!

 

oetcostruzionimetalliche

O&T S.r.l. COSTRUZIONI METALLICHE
Sede legale e amministrativa:
Via Nino Zucchelli, 5
24023 Clusone [BG]



CONTATTI
Tel. +39 0346 22.39.8
info@oetcostruzionimetalliche.it

Fax Uffici – +39 0346 21475
Fax Produzione +39 0346 25962



Dati Aziendali
Cod. Fisc. e P.Iva: 03631600164
Cap Soc. i.v. €100.000,00
REA BG 394947


Privacy PolicyCookie Policy